Taekwondo sport e stile di vita - GaggianOnline.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Taekwondo sport e stile di vita

Magazine

Sport
TAEKWON-DO, SPORT E STILE DI VITA
di Aurora Puccio

2 febbraio 2015
Quando si parla di sport in genere si fa riferimento a quelli più conosciuti come calcio, basket e pallavolo, bellissimi tra l'altro e molto spettacolari quando vengono giocati ad alti livelli. Ma spesso vengono messe da parte discipline che seppur poco conosciute sono altrettanto belle da praticare.  La televisione, si sa, lascia poco spazio, allora, noi di GaggianOnline abbiamo pensato di dare risalto a tutte le discipline che vengono svolte nel nostro territorio, partendo proprio da quelli meno noti. Abbiamo già ampiamente parlato del Football Americano presso il centro di Vigano Certosino in altri articoli. Oggi vi parleremo del Taekwon-do, una delle arti marziali più praticate al mondo e sport nazionale della Corea del Sud. Lo faremo con Claudio Barbieri giovane istruttore, appena trentenne, della società sportiva TKD di Gaggiano,  III Dan Taekwon-do ITF e II Dan Kickboxing che ci accoglie con un sorriso meraviglioso.

Claudio cos'è il Taekwon-do?
E' un arte marziale che combina tecniche di combattimento e difesa personale che fa parte della disciplina tradizionale a cui fa capo l'ITF l'International Taekwon-do Federation. Questa si differenzia da quella prettamente agonistica sportiva, nonché disciplina olimpica in cui l'Italia vanta un oro alle Olimpiadi di Londra 2012 con Carlo Molfetta che è invece regolata dalla WTF la World Taekwon-do Federation. Noi della TKD di Gaggiano, insegniamo quella tradizionale ITF.

Cosa significa la parola Taekwon-do?

Tae vuol dire colpire con i piedi, kwon colpire con il pugno e do arte. L'Arte di calciare in volo e colpire coi pugni.

Puoi spiegarci meglio cosa vuol dire quest'arte che detta cosi apparentemente può sembrare pericolosa  e aggressiva? In realtà che filosofia c'è alla base, come del resto in quasi tutte le arti marziali?
Si infatti è una filosofia che ha come fondamento l'etica, la morale, le norme spirituali attraverso le quali gli uomini possono convivere armoniosamente insieme. Oltre che di combattimento direi che è anche una filosofia di vita perché si basa su 5 principi fondamentali:
1. Integrità: il valore di seguire la tua idea, della consapevolezza di ciò che giusto e ciò che è sbagliato, essere integro in questo senso e non lasciarla scalfire da nessuno
2. Cortesia: che spesso si da per scontata ma non lo è. Qualunque cosa accada volgersi sempre con cortesia perché aiuterai te stesso a costruire un carattere nobile.
3. Spirito Indomito: Chi persegue i sogni, onestamente e vigorosamente con spirito indomito, non sbaglierà mai nel raggiungimento dei suoi obiettivi.
4. Autocontrollo: La perdita del controllo durante un combattimento può provocare un disastro. Seguendo Lao Tzu "la persona più forte è quella che vince su se stesso più che sugli altri"
5. Perseveranza: Non stancarsi mai di ripetere e ripetere le tecniche. Superare gli ostacoli. La pazienza e la determinazione portano sempre ai grandi obiettivi

A che età hai cominciato a praticare questa disciplina?
In realtà prima ho fatto altri sport come calcio, basket che tutt'ora pratico, anche se fin da piccolo avrei voluto praticare un arte marziale. Poi a 17 anni, complice un mio amico che mi portò in palestra con lui a vedere il Taekwon-do, mi sono appassionato e da allora non ho più smesso. Tra l'altro a Febbraio sosterrò gli esami di IV Dan che mi darà la qualifica di Maestro, una sorta di laurea. Oltre ad essere una soddisfazione sarà un onore riceverla.

Secondo te è adatta ai bambini?
Si certo, nei nostri corsi abbiamo diversi allievi che vanno dai 6 anni in su e a dirla tutta è uno sport che non ha età perché abbiamo anche allievi di 45 anni. La cosa bella che alle volte nascono anche delle complicità tra genitori e figli. Ad esempio un papà aveva cominciato a portare il figlio in palestra, poi si è reso conto che il tempo che aspettava fuori in attesa che finisse la lezione poteva impiegarlo alleandosi lui stesso, allora si è scritto.

Essere insegnante richiede una grande responsabilità. Chi sono i tuoi allievi?  Cosa rappresentano per te?
Bella domanda! Non è facile rispondere. Io do molta importanza al rapporto con i miei allievi e quindi per me rappresentano un strada da percorrere insieme. E' vero che io sono il loro insegnante ma è anche vero che anch'io imparo molto da loro. E' uno scambio, un camminare insieme lungo la strada del Taekwon-do e dei principi della vita. Tra gli allievi ci sono quelli che hanno vinto anche titoli italiani ma allo stesso modo mi danno soddisfazione anche quelli che arrivano a risultati sorprendenti pur non partendo avvantaggiati dal talento. Mi piace l'idea di trarre il meglio dall'allievo che deve lottare di più per raggiungere i suoi obiettivi. Chi ha talento riesce più facilmente, ma alla fine quando si incontrano degli ostacoli, chi riesce a superarli e colui che è abituato a farlo.

Hai dei collaboratori che ti aiutano nei corsi?
Si ho Valentina Fioretti, che è anche la mia fidanzata, Ilaria Segreto e Davide Vecchio. Tutti istruttori di alto livello.

Adesso che mi hai detto di Valentina, la domanda nasce spontanea. Dove vi siete conosciuti?
Beh ovviamente in palestra tra un pugno e un calcio è sbocciato l'amore.  Oltre a questo ho anche tante splendite amicizie nate grazie al Taekwon-do. Devo molto a questo sport, è la mia vera passione e spero un giorno di realizzare il sogno di avere una palestra tutta mia. Proprio per questo motivo lo scorso dicembre ho deciso di licenziarmi dall'azienda presso cui lavoravo come tecnico commerciale, perché non coincideva più con quello che volevo fare realmente nella mia vita. Adesso sono qui felice di cominciare a percorrere la strada del mio sogno e in questo i 5 principi del Taekwon-do mi verranno in aiuto nel difficile compito di superare gli ostacoli che incontrerò.

Devo dire che incontrare Claudio mi ha riempito di gioia perché con la sua pacatezza e tranquillità e capace di trasmettere quella serenità di cui tutti noi siamo sempre alla ricerca. Nei suoi occhi si legge chiaramente la passione per questo sport e soprattutto l'amore con cui vuol essere un Maestro e un esempio positivo per i suoi allievi.
Grazie.

Per chi volesse avvicinarsi a questo sport, o per chi volesse informazioni, ecco i contatti:
TKD Gaggiano
c/o Palestra Comunale via Dante Alighieri
20083 Gaggiano – tel. 340.2763020
email: gaggiano.tkd@gmail.com
sito: www.tkdgaggiano.com
facebook: ASD TKD Gaggiano

Torna ai contenuti | Torna al menu