Piscina si, piscina no - GaggianOnline.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Piscina si, piscina no

Articoli

Piscina si, piscina no.
Un articolo di Settegiorni di venerdi 18 spiega le posizioni dei quattro candidati sindaco.
Ma i gaggianesi cosa ne pensano? E' davvero importante avere la piscina a Gaggiano?
Fatecelo sapere attraverso la nostra pagina Facebook (clicca qui).

22 aprile 2014.

Piscina: priorità o sogno da dimenticare? Bianchi: «Operazione bellezza»;
Perfetti: «Serve chiarezza»; Vavassori e Semeraro: «Prima altre cose».
di Settegiorni Magenta

Piscina sì o piscina no? A distanza di cinque anni dalle elezioni del 2009 la realizzazione di un impianto natatorio continua a essere un tema inserito nei programmi elettorali delle liste che si candidano a governare Gaggiano.
In questi anni infatti l’operatore immobiliare che si era impegnato a realizzare la piscina coperta in cambio di un aumento degli insediamenti residenziali da costruire non ha ancora avviato il cantiere a causa delle difficoltà presenti nel settore immobiliare.
Condizioni che hanno indotto la lista Scegli Gaggiano di Gianluca Bianchi a inserire nel proprio programma l’ipotesi di una riflessione sulla necessità di ottenere la piscina da parte del costruttore oppure delle risorse economiche per una sorta di «operazione bellezza» consistente nella manutenzione straordinaria di strade, marciapiedi ed edifici pubblici che rischiano di andare incontro al degrado in assenza di risorse per la loro cura.
Il progetto di avere una piscina a Gaggiano, secondo quando riportato nel programma, non sarà comunque accantonato, ma perseguito attraverso altre strade non ancora specificate.
Di parere opposto invece la lista civica «Insieme per Gaggiano» che ha ribadito il suo impegno per ottenere la piscina prevista dall’accordo siglato nel 2008 e ritenuta «un vantaggio per la nostra cittadinanza, non un danno economico come molti oggi vogliono fare credere». «Occorre essere chiari - ha osservato il candidato Sergio Perfetti -. O il costruttore dichiara di non poter onorare l’impegno e si rivedono le convenzioni, offrendo a Gaggiano l’opportuno risarcimento economico, oppure il progetto procede in tempi certi, a vantaggio dei cittadini di Gaggiano.
La terza via, quella della mistificazione è disonesta e - probabilmente - nasconde un gioco di clientele dal quale noi ci dissociamo con forza».
Per Maria Teresa Vavassori e la sua lista l’impianto natatorio non risulta essere una priorità, ma un tema che andrebbe analizzato verificando la situazione delle casse comunali: «Ci sono aspetti prioritari come la manutenzione delle strade e la sicurezza, - ha sottolineato Vavassori - quindi la piscina, che ho sempre ritenuto una promessa elettorale, credo non sia un tema prioritario tanto che non verrà inserita nel nostro programma».
Dello stesso avviso è anche la lista Futura, come ha specificato il candidato Elena Semeraro : «Pensiamo che la piscina non sia una priorità, anche perché non solo non abbiamo la piscina promessa, ma ora non abbiamo più nemmeno il centro sportivo con i campi da tennis. Io inizierei con le piccole cose senza fare grandi promesse, poi se ci sarà la possibilità economica ben volentieri, ma la priorità rimane pensare prima al resto».

 
Torna ai contenuti | Torna al menu