Piega e Spiega - GaggianOnline.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Piega e Spiega

Magazine

Sport: Piega e Spiega
MAX TEMPORALI A GAGGIANO PER SPIEGARE
LA SICUREZZA AI MOTOCICLISTI

di Aurora Puccio

12 marzo 2015

Venerdì 6 Marzo presso l'auditorium di Gaggiano grazie all'assessore allo sport Francesco Berardi,  gli appassionati di motociclismo gaggianesi, hanno potuto usufruire dei preziosi consigli di un esperto del settore come l'ex pilota Max Temporali oggi istruttore di guida e giornalista per Sportmediaset dove oltre ad essere commentatore delle gare di motociclismo tiene un blog che si chiama Piega & Spiega.

L'incontro è stato molto interessante pieno di spunti di riflessione  per chiunque guidi un mezzo a due ruote a prescindere dalla cilindrata. Max spiega subito che ci sono due modi per guidare una moto: con l'istinto oppure con consapevolezza. Comprendi subito dai dati statistici che mostra, che la maggior parte degli incidenti su strada succedono perché i motociclisti hanno la presunzione di saper guidare senza bisogno di avere un'adeguata consapevolezza dei pericoli che la strada riserva loro. Paradossalmente la pista dove si gareggia ad alte velocità è molto più sicura della città, basti pensare alle buche improvvise o alle macchie d'olio. Stare ben concentrati alla guida con le tecniche giuste fa la differenza tra avere la certezza di rischiare la pelle e la possibilità di uscirne salvi. In tutto questo incide ovviamente anche l'abbigliamento. Max tiene a precisare che è tra i pochi settori commerciali dove la qualità del prodotto sale proporzionalmente alla cifra spesa e sulla sicurezza personale è meglio non stare a guardare il prezzo, a partire dal casco che va cambiato  ogni cinque anni, ai guanti che servono a proteggere le mani nella caduta, al paraschiena per arrivare fino all'Airbag specifico che però ancora è poco usato, ma di cui l'importanza l'ex pilota ci ha ampiamente illustrato.

Un altro dato molto interessante emerso dalle statistiche è che esiste un'alta percentuale di incidenti mortali tra gli over 40 anni. Questo accade, spiega Max, perché mentre i giovani sono abituati ad arrivarci per gradi alla guida di una moto, passando dai motorini e via via salendo di cilindrata, gli over 40 sono quei motociclisti a cui ritorna l'antica passione delle moto e ne acquistano una trascurando tutta la parte tecnica, pensando di non averne bisogno.
Altra causa che mette in pericolo la sicurezza è la scarsa cura dedicata alla manutenzione della propria due ruote, ad esempio lasciando gli pneumatici lisci oppure non cambiando le pasticche dei freni quando sono consumate.

Quindi, caro lettore motociclista, quando ti metterai alla guida della tua moto, ricordati che lei sarà affidabile proporzionalmente alla concentrazione che tu metterai nella guida, al tempo che le avrai dedicato per la giusta manutenzione e alla consapevolezza di ammettere i propri limiti.  Puttosto che rischiare la vita forse e meglio investire nella sicurezza e nella tecnica. A tal proposito Piega & Spiega organizza dei corsi di guida sia per i piloti in pista che per quelli su strada. Puoi trovare tutte le info nella loro pagina facebook facebook.com/piega & spiega e nel blog piegaespiega.sportmediaset.it.




Torna ai contenuti | Torna al menu