La meteorologia per tutti - GaggianOnline.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

La meteorologia per tutti

Magazine

Cultura
INCONTRI CULTURALI IN BIBLIOTECA:
LA METEOROLOGIA PER TUTTI

testo e foto di Marco Costanzo

18 maggio 2015

Un tema molto interessante quello dibattuto giovedi 14 maggio presso la Biblioteca Comunale. Si è partlato di meteorologia. E' risaputo che il meteo sia uno degli elementi che caratterizza e influenza la nostra vita, chi di noi non si informa regolarmente sul “tempo che farà”, vuoi per organizzare la gita nel weekend o la grigliata con gli amici o semplicemente per sapere come vestirsi per il giorno dopo... Quello che pochi sanno è che la meteorologia non è affatto una scienza infallibile, anzi. E' pressochè impossibile sapere con esattezza se questa estate sarà la più calda degli ultimi vent'anni o se fra due settimane arriverà una grandinata come non se ne vedono da decenni... Le previsioni meteo infatti, come dice appunto il nome, sono delle ipotesi su come si evolveranno i fenomeni che danno luogo agli eventi atmosferici.
Queste vengono fatte analizzando il prodotto di calcoli molto complessi che partono dai dati atmosferici (pressione, temperatura, umidità, etc) rilevati quotidianamente da svariate fonti (i satelliti  in orbita intorno alla Terra, i palloni sonda, le boe oceaniche,  le navi, gli aerei, le stazioni meteorologiche, etc). Tali dati vengono poi elaborati da potenti computer (i centri di calcolo) che generano delle “mappe” che solo alla fine di un lungo iter vengono studiate e interpretate dai centri meteo i quali formulano, appunto, la previsione. Va da se che se un fenomeno atmosferico varia (anche di poco) si innesca una reazione a catena che altera tutta la situazione, modificando così l'evento atmosferico. Per questo motivo non bisogna mai fidarsi troppo delle previsioni a lungo termine. Un termine di tre/quattro giorni garantisce una buona probabilità che la previsione si avveri, mentre dal sesto giorno in avanti le percentuali si abbassano drasticamente.
Questi ed altri sono stati gli argomenti dell'incontro, tenuto da Davide alias Meteotef appassionato di meteorologia davanti ad una trentina di persone, organizzato in collaborazione con noi di GaggianOnline e patrocinato dal Comune di Gaggiano rappresentato dal consigliere delegato alla cultura Daniele Vecchi..
Meteotef ha esordito spiegando come si susseguono le stagioni, utilizzando immagini e filmati da lui stesso montati per l'occasione, nei quali ha mostrato i cicli della terra intorno al Sole, parlando poi dell'atmosfera, di come è strutturata e di cosa accade all'interno di essa, spiegando come si formano i venti, le nuvole, le piogge e gli altri eventi atmosferici che subiamo quotidianamente.
E' stato interessante sapere ad esempio che non è affatto vero che più si sale nell'atmosfera e più le temperature calano, o meglio: è vero solo fino ad una certa quota, mentre in altre porzioni di atmosfera la temperatura torna a salire fino anche ad arrivare a 700°C. In alcune “fette” dell’atmosfera per esempio le meteoriti si incendiano e si dissolvono prima di arrivare a terra. Ma questa è solo una delle molte curiosità che sono state spiegate durante la serata; i presenti (pochi gaggianesi e molti “esterni” purtroppo) hanno seguito con molto interesse la “lezione” intervenendo più volte con domande richieste di approfondimento.
L'incontro è durato un paio d'ore, ma molto altro ci sarrebbe stato da dire e da approfondire, per questo motivo Meteotef, ha dato la propria disponibiltà per replicare la serata il prossimo autunno. Intanto chi fosse interessato a seguire le sue previsioni, può connettersi mettendo il “mi piace” alla sua pagina facebook cercandola come: METEO NORD ITALIA – Meteotef.

clicca sulle foto per vedere la gallery

Torna ai contenuti | Torna al menu